• Login
+39 081 245 2068
info@rotarynapolicasteldellovo.it

Articoli pubblicati

Seminario sulla gioventù del Rotary – Youth Day

Youth DaySabato 20 settembre 2014, presso Istituto “Enzo Ferrari”di Battipaglia si è tenuto l’annuale incontro dello Youth Day, il seminario sulla gioventù organizzato dal Distretto Rotary 2100.

Erano presenti il Governatore Giancarlo Spezie, molti PDG del Distretto 2100, il DG Gaetano De Donato e il chairman del seminario il PDG Guido Parlato.

Nel corso dell’incontro il  Governatore Spezie ha posto l’accento sulla necessità che l’intera famiglia rotariana sia sempre attiva nelle varie fasi progettuali coinvolgendo i Rotaractiani e gli Interactiani. Numerosi sono stati gli interventi Rotariani da Attilio Leonardo, delegato del Governatore per il Rotaract che ha posto l’accento sulla necessità che i giovani si muovano a prendere il proprio spazio, contro le resistenze che vengono da chi è invece è più restio a cedere il passo; è intervenuto poi Ugo Oliviero, che per quest’anno sarà della Presidente Commissione Distrettuale Dipendenze Giovanili che ha spiegato, insieme alla rotaractiana Roberta Oppedisano, le linee guida del progetto; Adelina Fabiano, Presidente Commissione Distrettuale Rapporti con la Scuola e Alfabetizzazione.

Si è parlato di RYLA che l’anno scorso è stato realizzato dal Past President del Rotary Club Napoli Castel dell’Ovo, Dott.Roberto Vona e che si è svolto a Napoli ed ha toccato il tema “Leadership ed Etica”. Anche quest’anno si svolgerà a Napoli e sarà guidato da Marilù Ferrara, Presidente  della Commissione Distrettuale per il RYLA; si svolgerà dal 13 al 15 aprile e il tema sarà: “Leadership diversity for peace and growth”.

Nella seconda parte della giornata è intervenuto il PDG Marcello Lando, a capo del Progetto Tutorship di Start Up e primo sostegno.

Ovviamente, non potevano mancare gli interventi dei ragazzi del Rotaract. I focus hanno riguardato alcuni dei progetti che verranno realizzati dal Distretto nel corso di questo anno sociale e che vedranno coinvolti tutti i Club: da Eccellenze & Made in Italy, al Mediterraneo, dalla Rotary Foundation, passando per Ambiente e Giovani, con le relazioni  di Maria Rita Bruno, Daphne Iannelli, Claudia Contaldi, Simone Coppola, Serena Ghidelli e del Rappresentante del Distretto Rotaract 2100, Danilo De Fazio che ha posto l’attenzione sul fatto che il nostro patrimonio culturale non deve essere inteso come “un giacimento” e quindi legato soltanto al consumo, ma alla capacità delle nuove generazioni di rafforzare quell’idea di legame con il passato che guarda al futuro, riscoprendo le proprie passioni e le proprie tradizioni. Altro tema posto da Danilo De Fazio è stato quello del “bene comune” ovvero dalla capacità dei rotaractiani di costruire politiche che possano incentivare l’utilità sociale, ma tutto ciò non può avvenire senza l’aiuto sapiente e lungimirante del Rotary, con il suo bagaglio di esperienze e di professionalità, ed ha concluso con una frase dello scrittore Anthony Robbins, il quale afferma che: “il nostro destino viene formato dai nostri pensieri e dalle nostre azioni. Non possiamo cambiare il vento ma possiamo orientare le vele”. Ed è arrivato il momento che la meglio gioventù del nostro tempo orienti le vele di questo paese verso un futuro migliore.

Lucio Todisco