Sede: Hotel Royal Continental‎
Via Partenope, 38/44
Napoli – Tel. +39 081 245 2068

Rotary Day anno109^ Gruppo partenopeo

Qualche anno fa ( 2009 ), in occasione dell’evento che vide la proiezione della ruota dentata sulle pareti dell’imponente Castel dell’Ovo, il nostro Club si fece carico dell’organizzazione della manifestazione ( vedi link nella sezione dedicata ) e della ospitalità non solo dei soci dei Club napoletani ma anche di altri Club del distretto per celebrare l’importante evento che viene ricordato in tutto il mondo da 109 anni.

In quella occasione le ruote, simbolo della nostra associazione internazionale, vennero proiettate su numerosi monumenti internazionali tra cui la Reggia di Caserta e altri; alcuni di quei siti sono ricordati nella Gallery del nostro sito, una delle prime. Il quella occasione il  nostro Castel dell’Ovo  illuminato fece il giro del mondo rotariano giacchè quelle immagini, pubblicate dal nostro Club sul sito del Rotary Org nella sezione dedicata ai media, furono oggetto di numerose visite da parte dei soci di tutto il mondo.

Quest’anno, ad opera del Presidente del Gruppo partenopeo Laura Giordano ( Flegreo) e del Director Internazionale Pallotta D’acquapendente, anche nella sua veste di Presidente del Club Napoli, l’evento ha avuto una connotazione ed un risalto particolare. Il Gruppo partenopeo (  circa 250 soci ) si è incontrato nella sede del Governo della città, nella sala della Giunta del Comune di Napoli, ove, alla presenza di alcuni ospiti particolari coordinati dal Professore Mercurio della Federico II, in uno alla proiezione di una interessante clip sulla storia dell’associazione, si è parlato dei grandi Progetti della Campania e specificamente di quelli del Comune di Napoli.

Il nostro Club, che ha esposto anche il suo stendardo non ha fatto mancare la sua presenza, sia pure non numerosa, a testimonianza della sensibilità per un tema così importante ma anche per ascoltare dalla voci dei centri di responsabilità  le notizie circa l’evoluzione e lo sviluppo delle iniziative che potranno cambiare il volto della Campania ma soprattutto della nostra città. Non sono state informative generiche ma concrete e dette con determinazione e dati dal Prof Cosenza per la Regione e dall’assessore ing. Calabrese per il Comune; ad esse  hanno fatto seguito le ulteriori delucidazioni dell’assessore Piscopo e dei dirigenti della macchina comunale.

Non poche le domande venute dai soci presenti  non sempre mirate all’approfondimento del tema del giorno ma piuttosto intese a conseguire risposte su altri fronti che non sembrano procedere con la stessa energia ed efficacia.

L’introduzione della serata è toccata a Pallotta ed alla Presidente del Gruppo Partenopeo Laura Giordano. La chiusura dei lavori alla Governatrice che si è detta entusiasta ed affascinata non solo dalla vitalità del Gruppo e dei singoli Club napoletani ma soprattutto dalla città che ha tesori enormi da scoprire e far conoscere. Ha invitato i soci a stringere tutte le possibili sinergie con altri enti, Istituzioni, associazioni , ad aprire la vita rotariana al sociale giacchè è nella mission del Rotary ( nel rispetto della via d’azione di pubblico interesse ) proporsi e proporre, in maniera indipendente, le opinioni delle professioni e dei ceti presenti nei Club.

Il Club è stato rappresentato dal nostro Presidente incoming Prof.Arch. Fabio Mangone e da alcuni soci che hanno trovato il tempo per non perdere la ghiotta opportunità di avere informazioni di dettaglio sui grandi progetti il cui valore economico è di circa 2,5 miliardi di Euri, progetti , tra cui quello del Centro Storico e del Porto, capaci di incidere sul riassetto di questa città e di ridare fiato all’economia.

Nella sala si è aggirato lo spettro di una domanda che tutti forse avrebbero voluto fare al Sindaco che non ha fatto mancare la sua presenza e che si è detto grato per l’iniziativa in segno di accostamento tra la nostra associazione e l’Ente Comune; domanda che però non è stata fatta e cioe: come si concilia la grande progettualità con le criticità che sta attraversando il Comune legate al tema del paventato dissesto? Come potremmo immaginare una strada virtuosa e senza difficoltà se l’amministrazione per altri versi e per le note questioni legale al piano di riequilibrio dovesse passare in una situazione in cui la legge costringe a separare gestione straordinaria e corrente con tutte le implicazioni immaginabili che ne derivano ? E’ una domanda che ci saremmo aspettati venisse fatta e che il gruppo partenopeo si deve fare, rispetto alla quale non può non assumere, come ceto rappresentativo qualificato di una parte della cittadinanza, una sua valutazione nell’interesse della città e di noi tutti.

Presenti all’evento, moderato dal prof Riccardo Mercurio, tra gli altri:

Luigi De Magistris – Sindaco di Napoli
Edoardo Cosenza – Assessore LLPP e Protezione civile Regione Campania
Mario Calabrese – Assessore alle Infrastrutture e LLPP Comune di Napoli
Carmine Piscopo – Assessore alle Politiche urbane e urbanistica Comune di Napoli
Maria Rita Acciardi – Governatore Rotary Distretto 2100
Raffaele Pallotta d’Acquapendente – Presidente Rotary Club Napoli
Laura Giordano – Presidente Rotary Club Napoli Flegreo
Michele Iodice – Presidente Rotary Club Napoli Posillipo
Pezzullo, Angelo – Presidente Rotary Club Napoli Nord
Giorgio Budillon – Presidente Rotary Club Napoli Castel Sant’Elmo
Ciro Giordano – Presidente Rotary Club Napoli Est

le foto della gallery sono state riprese dal sito del Club ospitante