Anno Rotariano 2021-2022: ‘’Amici al servizio degli altri’’ 

Carissime Amiche e carissimi Amici, Consocie e Consoci, 

da oggi parte una nuova esperienza, per me particolarmente significativa ed emozionante: l’ Anno di Presidenza del nostro amatissimo Club Napoli Castel dell’Ovo. 

Ho l’intenzione di dare un’impronta personale al lavoro che svolgeremo, ma allo stesso tempo, sono ben consapevole della necessità di valorizzare il tesoro di progetti ed esperienze che il Club ha fin qui orgogliosamente accumulato. 

Sento inoltre il dovere di ringraziare ognuno di Voi, perché siete stati i veri protagonisti, forse inconsapevoli, di un percorso che in questi anni mi ha molto arricchito, sul piano personale ed umano. 

Un’avventura più bella di qualsiasi viaggio di piacere, perché mi ha fatto riscoprire il valore della solidarietà verso gli altri, intesa come un obiettivo da perseguire non solo attraverso la beneficenza, ma imparando anche ad agire in maniera più impegnativa e complessa, nell’ideazione e nell’attuazione dei nostri progetti di “Service”. 

Il “Service”, quindi, con un impegno in prima persona, non solo attraverso un’elargizione di denaro, ma attraverso un lavoro di squadra, insieme agli altri, forti della diversità che ognuno di noi esprime: solo così si possono conseguire in maniera ottimale gli obiettivi del “Service”. 

Un team working, quindi, ma non con persone riunite così “ in maniera occasionale o casuale”, senza una storia comune, bensì con “Amici”, persone unite dal vincolo dell’amicizia: il valore aggiunto sul quale Paul Harris ha costruito il Rotary; persone che hanno deciso di stare insieme con dedizione ed affetto reciproco, non solo per trascorrere qualche ora in piacevole relax, ma con l’impegno di lavorare concretamente a favore degli altri. 

Qualcuno potrebbe dire che il motto contiene non una, ma addirittura due utopie: la prima è quella dell’amicizia, difficile da mettere in pratica e spesso foriera di delusioni. Tuttavia, per quanto sia un percorso difficile, non ne conosco uno migliore per vivere la nostra vita: è una scommessa che, a mio parere, va fatta. 

E poi la seconda utopia, l’altruismo. Perché mai dovremmo impegnarci in qualcosa, la nostra vita è già così difficile ed irta di ostacoli: non sarebbe meglio semplicemente stare insieme soltanto per divertirsi? Non credo, e qui, mi sovviene l’aforisma: “chi non serve non serve” che ci sprona a vincere l’umana tendenza all’egoismo e ad attivarci concretamente nel “Service” facendo invece prevalere dentro di noi l’altruismo, preoccupandoci, come dice il nostro Presidente Internazionale Shekhar Mehta: “ di pagare il fitto per lo spazio che occupiamo su questa terra”. 

Abbraccio tutti Voi soci rotariani ed i giovani del Rotaract, con i quali lavoreremo sempre di più in sinergia, con sincero affetto, fiducioso della Vostra collaborazione per la migliore riuscita di questo anno rotariano, nel quale dobbiamo anche saper guardare avanti e mettere a dimora i semi dei progetti per gli anni a venire. 

Napoli, 1 luglio 2021

Il Presidente a.r.21-22 Fulvio De Angelis 

Comments are closed

rotary castel dell'ovo

Sede: Hotel Royal Continental
Via Partenope, 38/44
Napoli – Tel. +39 081 245 2068
info@rotarynapolicasteldellovo.it