Sede: Hotel Royal Continental‎
Via Partenope, 38/44
Napoli – Tel. +39 081 245 2068

I Rotaractiani e il futuro di Napoli

Con grande onore per il il Rotaract Napoli Castel dell’Ovo, sulla Review del mese di Dicembre del Rotary Distretto 2100, alla pagina 24, diretto dal Dott.Giuseppe Blasi è uscito l’articolo “I Rotaractiani e il futuro di Napoli”; incentrato sul progetto del Club: “le opportunità attraverso il cambiamento”, in sinergia con l’Assessorato alla Cultura e al Turismo di Napoli, aperitivo al PAN nell’ambito del programma St’Art

 “La cultura alimenta la vita, la cultura è il volano per lo sviluppo di Napoli – ha dichiarato l’Assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli, Nino Daniele. Napoli è una città turistica con un patrimonio ineguagliabile, ma è carente di servizi adeguati. È necessaria la convergenza di istituzioni, mondo culturale e imprenditori privati, affinché questo patrimonio non resti appannaggio di addetti ai lavori e pochi appassionati, ma sia fruibile da tutti i cittadini. Accessibilità è sinonimo di sviluppo sociale, quindi crescita economica, occupazione”.

IL PROGETTO. Ed è proprio in sinergia con le parole dell’Assessore Daniele che nasce il progetto “Le opportunità attraverso il cambiamento” promosso dal Rotaract Club Napoli Castel dell’Ovo. “Attraverso una serie di eventi di raccolta fondi – spiega il Presidente del Club, Stefano Meer – realizzeremo interventi per migliorare l’accessibilità nella città di Napoli, a partire dal Museo PAN. Ma oltre alle barriere fisiche, è necessario abolire anche le barriere sociali: devono poter fruire di un bene non solo i disabili, ma tutti coloro che vivono situazioni di disagio personale e sociale: anziani, obesi, ipovedenti”. Il progetto è all’interno del programma St’Art realizzato insieme al Rotaract Club Napoli Posillipo che ha come finalità quello di realizzare progetti a sostegno delle fasce più deboli della società.

L’APERITIVO. Per il progetto è stato organizzato un happening proprio presso la struttura del Palazzo delle Arti di Napoli, una iniziativa di service volta a raccogliere fondi per la realizzazione di pannelli braille sui tre piani e all’ingresso di Palazzo Roccella. Inoltre, verrà realizzato un intervento architettonico sulle due terrazze della struttura che affacciano su Via dei Mille, per renderle accessibili e fruibili al pubblico.

All’evento hanno partecipato in circa 300. La selezione musicale è stata curata dal famoso Dj Cerchietto ed erano presenti tra gli altri: l’Assessore alle Politiche Giovanili, Innovazione e Creatività, dott.ssa Alessandra Clemente; il Presidente del Gruppo Giovani industriali, dott.ssa Susanna Moccia, il Professor Mario Raffa, già Assessore al Comune di Napoli e docente di Ingegneria Gestionale presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II; il Presidente dell’ODCEC Napoli, dott. Vincenzo Moretta, i giornalisti dott.Enzo Agliardi e dott.Alessandro Savoia. Ad immortalare la serata il fotografo Tony Baldini; tutti uniti per sostenere un progetto che intende proporre un nuovo corso dei luoghi della cultura a Napoli.

Lucio Todisco